Rincaro dei traghetti per la Sardegna nell’estate 2024: ecco come risparmiare

Secondo un’indagine congiunta Assoutenti-Centro di formazione e ricerca sui consumi (C.r.c.), i prezzi nel settore turistico in Italia subiranno forti aumenti nel 2024 rispetto al 2023. In particolare, per una famiglia con due bambini che decida di spostarsi in traghetto con auto al seguito (partenza 9 agosto, ritorno 17 agosto), i costi per i biglietti di andata e ritorno aumenteranno del +1,8% sulla tratta Genova-Porto Torres, del +6,2% sulla Livorno-Olbia, del +7,2% sulla Napoli-Palermo e del +10,2% sulla Civitavecchia-Porto Torres. Secondo l’indagine, gli aumenti medi per i traghetti nel periodo considerato sono del +6,3% sul 2023.

Punti chiave:

  • I prezzi dei traghetti per la Sardegna aumenteranno del 6,3% in media nel 2024 rispetto al 2023.
  • I costi di andata e ritorno per una famiglia con due bambini saliranno fino al 10,2% su alcune tratte.
  • È importante prenotare i biglietti in anticipo e scegliere date di viaggio più flessibili per contenere i costi.
  • Oltre ai traghetti, esistono alternative come i voli low-cost e il noleggio auto in loco per risparmiare.
  • Strategie di alloggio e pianificazione dei pasti possono contribuire a mantenere sotto controllo le spese complessive della vacanza.

Aumenti delle tariffe per i traghetti diretti in Sardegna

L’indagine di Assoutenti-C.r.c. ha evidenziato che per una famiglia con due bambini che decide di trascorrere una settimana di ferie in una località di mare in Italia, prenotando oggi una struttura ricettiva a tre stelle o categoria equiparata (pasti esclusi) per il periodo a cavallo di Ferragosto (dal 10 al 17 agosto, 7 notti), i costi possono variare da un minimo di 872 euro a Bibione a un massimo di 3.500 euro a Porto Cervo. Infatti, la Sardegna è la regione che, sulla base di tali criteri, mostra gli incrementi percentuali più pesanti su base annua, seguita da Senigallia, Milano Marittima e Anzio.

Tariffe in aumento per i traghetti

Secondo l’indagine, per un viaggio in traghetto con auto al seguito (partenza 9 agosto, ritorno 17 agosto), i prezzi dei biglietti di andata e ritorno sono aumentati del +1,8% sulla tratta Genova-Porto Torres, del +6,2% sulla Livorno-Olbia, del +7,2% sulla Napoli-Palermo e del +10,2% sulla Civitavecchia-Porto Torres. Gli aumenti medi per i traghetti nel periodo considerato sono del +6,3% sul 2023.

Strategie per risparmiare sui traghetti per la Sardegna

Per contenere i costi dei traghetti per la Sardegna nell’estate 2024, nonostante il rincaro delle tariffe, è consigliabile prenotare i biglietti in anticipo. Ciò permetterà di bloccare i prezzi e approfittare delle eventuali offerte e promozioni disponibili.

Prenotare in anticipo

Prenotare i biglietti dei traghetti per la Sardegna con largo anticipo è un’ottima strategia per risparmiare. Bloccando i prezzi in anticipo, si possono ottenere tariffe più vantaggiose e approfittare di eventuali promozioni e sconti offerti dalle compagnie di navigazione, e confrontando le offerte su siti comparatori quali https://www.sardegnatraghetti.it, questi siti consentono di comparare tutte le offerte delle compagnie che effettuano i collegamenti navali con la Sardegna.

Scegliere date flessibili

Un’altra strategia per risparmiare sui traghetti è quella di scegliere date di viaggio più flessibili, evitando laddove possibile i periodi di massima affluenza come quello di Ferragosto. Ciò può consentire di individuare tariffe più vantaggiose e ridurre l’impatto del rincaro sui costi complessivi della vacanza.

traghetti Sardegna

Traghetti per la Sardegna: opzioni alternative

Oltre alle strategie per risparmiare sui costi dei traghetti, esistono anche alternative interessanti per raggiungere la Sardegna durante l’estate 2024. Una di queste opzioni è rappresentata dai

voli low-cost

Un’alternativa ai traghetti per raggiungere la Sardegna è rappresentata dai voli low-cost. Nonostante gli aumenti tariffari anche per i collegamenti aerei, questa opzione può rivelarsi più conveniente rispetto ai traghetti, soprattutto per chi non deve trasportare l’automobile.

Noleggio auto in loco

rappresenta un’altra possibilità per risparmiare sui costi di viaggio. Noleggiando un’auto direttamente in Sardegna, si possono evitare i costi del trasporto dell’auto sul traghetto. Questa soluzione può risultare particolarmente vantaggiosa per le famiglie che non hanno necessità di avere l’auto a disposizione per tutta la durata della vacanza.

Suggerimenti per vacanze economiche in Sardegna

Oltre alle strategie per risparmiare sui traghetti, esistono ulteriori accorgimenti per contenere i costi complessivi di una vacanza in Sardegna nell’estate 2024. Tra questi, si possono considerare soluzioni di alloggio più economiche rispetto agli hotel, come appartamenti o case vacanze, nonché la scelta di destinazioni meno note ma ugualmente affascinanti dell’isola.

Inoltre, una programmazione attenta dei pasti e delle attività può contribuire a mantenere sotto controllo le spese durante il soggiorno. Pianificare in anticipo i propri spostamenti e il budget da dedicare ad attività come escursioni, visite a musei o ristoranti può aiutare a evitare spese impreviste e a godere appieno della vacanza senza stressarsi per i costi.

Infine, è possibile individuare pacchetti vacanza tutto incluso che possano offrire maggiori vantaggi rispetto alla prenotazione dei singoli servizi. Queste soluzioni possono comprendere, ad esempio, il volo, il trasferimento, il soggiorno e talvolta anche l’auto a noleggio, consentendo di risparmiare complessivamente.