Categoria: News

POLITICI E MAFIA A SAN MARINO. LA RELAZIONE INTEGRALE

COINVOLTI VIP DELLA POLITICA E DEGLI AFFARI

SAN MARINO – Bufera a San Marino sui rapporti tra mafia e politica, anche se qualcuno degli interessati già minaccia querele. La relazione della commissione per il fenomeno delle infiltrazioni della criminalità organizzata, lunga più di 100 pagine e letta per 4 ore in consiglio grande e generale, scuote il Titano, come già aveva anticipato NQ due settimane fa. Attraverso la vicenda Fincapital la commissione segna le responsabilità di dipendenti pubblici e politici, entrambi cardine del sistema malavitoso che ha operato a San Marino passando per l’avvocato Livio Bacciocchi e il boss della camorra Francesco Vallefuoco. Sul banco degli imputati della commissione antimafia salgono l’ex capitano reggente, Gabriele Gatti, e l’ex segretario di stato per gli affari esteri, Fiorenzo Stolfi, i quali, accanto al “sottobosco affaristico che ha spalancato le porte a Vallefuoco in territorio sammarinese”, si sarebbero prestati “a coltivare rapporti con persone afferenti al mondo della criminalità organizzata”, conclude la relazione.

ALBERTO MOCCHI NUOVO DIRETTORE GENERALE DI CARIM

Alberto Mocchi è il nuovo direttore generale di Banca Carim. Lo ha reso noto il commissario straordinario Piernicola Carollo sottolineandone il “qualificato profilo professionale, già sperimentato a vantaggio del Gruppo”. “La nomina – ha aggiunto Carollo – risponde all’esigenza primaria di assicurare stabilmente la guida aziendale e di avviare proficuamente il rilancio della Banca, in uscita dall’amministrazione straordinaria”.

E difatti la nomina di Mocchi precede di appena 10 giorni la convocazione dell’assemblea straordinaria dei soci (con all’ordine del giorno l’elezione del futuro cda) che segnerà l’uscita dal lungo periodo di commissariamento. “Soddisfazione per la nomina del dott. Alberto Mocchi a Direttore Generale di Banca Carim” viene espressa dalla Fondazione Carim che in una nota ricorda che “da tempo il Dott. Mocchi era stato individuato dalla Fondazione, nella sua veste di azionista di controllo, per ricoprire il ruolo direzionale della Cassa, presentando caratteristiche, competenze ed esperienze coerenti con il profilo di banca territoriale che è proprio di Carim”.

“TORNIAMO TRA LA GENTE”

RIMINI E’ una corsa a tre, quella per la segreteria comunale del Pd. Federico Berlini, Edmund Kumaraku e Samuele Zerbini, il consigliere comunale che si è fatto avanti negli ultimi tre giorni prima della scadenza. Non è stato di certo difficile per lui raccogliere le firme richieste: molti attendevano e qualcuno sperava nella sua candidatura.

Consigliere Zerbini, come mai questa scelta all’ultimo?

“In queste settimane ho ricevuto molte richieste da diverse parti. Volevano che mi mettessi in gioco per occupare questo ruolo. Ci ho pensato e ho deciso di accettare anche questa nuova sfida”.

Con quali obiettivi?