Quali sono i vantaggi di un corso di public speaking

I corsi di public speaking efficaci hanno molti vantaggi tangibili e intangibili per coloro che li seguono. Sia che tu decida di partecipare a una lezione di persona o semplicemente di ascoltare un audiolibro, sicuramente questo può essere il primo passo verso il successo.Ecco alcuni dei motivi per cui è importante seguire un corso di public speaking:

  • superare l’ansia sociale;
  • rafforzamento della fiducia;
  • aumento delle capacità di conversazione;
  • aumento dell’autostima;
  • nuove connessioni sociali;
  • comunicazione più efficace.

Un corso di questo tipo ti aiuterà sicuramente a lavoro, a scuola e a casa, aprirà alla possibilità di incontrare persone con interessi simili ai tuoi. Potrai accrescere la fiducia e l’autostima in te e potrai portare avanti il tuo percorso per ottenere gli obiettivi che desideri. Diventare un comunicatore migliore significa diventare un individuo più sicuro di sé. Vediamo, quindi, in che modo puoi costruire la tua fiducia.

Se desideri seguire un corso di public speaking (scopri quello di Massimiliano Cavallo), comprendi quali sono le tue lacune e cerca tra le possibilità che hai a disposizione. Eccoti alcuni suggerimenti efficaci per migliorare le tue capacità comunicative.

Sii preparato per parlare in pubblico: hai mai sentito dire che il miglior attacco è una buona difesa? Questo vale soprattutto se vuoi parlare in pubblico. Più sei preparato per il tuo evento, meglio è, infatti, essere ben preparato ti aiuterà a sentirti più sicuro e pronto a partire.

Fai delle prove su quello che vorrai dire, non perdendo di vista il soggetto del tuo messaggio, dunque, preparati per qualsiasi domanda che ti potrebbe essere posta. Scrivi i tuoi appunti per ripartire subito in caso di distrazione. Fai tutto quello che puoi per essere preparato prima di esibirti, la tua preparazione attirerà la fiducia di chi ti ascolta.

Il Mare d’Inverno: affare moderno

Rimini, considerata la capitale della riviera romagnola, è costituita da due realtà differenti; da un lato il suo nucleo cittadino comprendente i residenti stanziali che abitano principalmente il centro storico e zone limtrofe o comunque al di sopra della linea ferroviaria che taglia in due la città.
Dall'altro lato la zona marina con 15 chilometri di spiaggia e 250 stabilimenti balneari che offre disponibilità di alloggio ad un elevatissimo numero di turisti, che nella scorsa estate ha raggiunto la considerevole cifra di 34 milioni di presenze certificate.

Rimini, capitale della riviera romagnola

La riviera romagnola viene considerata una meta estremamente appetibile per il turismo vacanziero sia per la sua facile accessibilità (autostrada, treni, servizi di pullman, aeroporto), sia per l'estrema disponibilità delle attrezzature balneari (ombrelloni, lettini, pedalò), che per l'ottima ricettività alberghiera; un ruolo di primo piano tocca comunque alle soluzioni abitative di ogni genere che si possono affittare, senza considerare l'ingente numero di seconde case che vengono abitate unicamente per pochi mesi all'anno.
Le più attuali tendenze hanno evidenziato una notevole affluenza turistica anche durante i week-end, diventati appuntamenti obbligati per i pendolari del fine settimana che affollano le spiagge solo per poche ore.

Rimini d'inverno

Mentre durante i mesi estivi Rimini è la capitale del turismo romagnolo, il suo volto cambia drasticamente in inverno, quando la popolazione ritorna ad essere costituita quasi unicamente dai residenti stanziali oppure da visitatori che amano la poesia del litorale deserto e del silenzio interrotto soltanto dalle grida dei gabbiani.
Il lato negativo della stagione invernale, con le sue condizioni climatiche tipiche dei litorali marini, è rappresentato dal fatto che molte abitazioni estive chiuse e non controllate possono danneggiarsi.
Instapro, piattaforma dedicata ai servizi per la casa, è in grado di risolvere tali problematiche in maniera veloce e sicura.

Manutenzione invernale degli immobili

Molti proprietari di ville o di appartamenti approfittano dei periodi fuori stagione per visitare le proprie abitazioni e per controllarne lo stato di salute; spesso è possibile che la salsedine abbia danneggiato le strutture edilizie, anche se gli immobili non sono particolarmente vicini al mare.
Inoltre l'elevato tasso d'umidità tipico del clima marino provoca non pochi problemi agli infissi ed ai rivestimenti esterni; così come le pavimentazioni di vialetti o giardini privati vengono frequentemente attaccati dagli agenti atmosferici.
L'inverno ed inizio primavera sono periodi ideali per effettuare la manutenzione necessaria alla propria abitazione; questa decisione potrebbe comportare numerosi problemi per i proprietari che vivono in altre città e che magari non conoscono dei referenti affidabili a cui commissionare i lavori.
Instapro, piattaforma dedicata ai servizi per la casa, è in grado di connettere velocemente ed in maniera affidabile tutti i professionisti iscritti che operano nel settore prescelto dal committente con il committente stesso. In tal modo i proprietari di immobili che necessitano d'interventi sulle proprie seconde case possono visionare le ditte oppure gli artigiani selezionati e richiedere loro gratuitamente un preventivo in relazione al genere di interventi necessari. Questo servizio si mostra particolarmente vantaggioso quando gli utenti si trovano in città diverse, infatti la possibilità di visionare nominativi, caratteristiche e costi di aziende tramite web garantisce un notevole risparmio di tempo consentendo di non muoversi dalla propria abitazione.

Rimini, La pioggia non rovina la riapetura del bar Giardino

Non sarà il maltempo, e non di certo la pioggia, a rovinare un evento come questo, perché anche davanti a queste condizioni climatiche, numerose persone si sono riunite, nel cuore di Rimini, per poterci essere. L’occasione? La riapertura estiva del Giardino, locale amatissimo che illumina le notti nella Riviera romagnola.

Il bar sorge a soli a due passi dal GrandHotel, ed è noto per essere diventato negli anni, il posto perfetto per riminesi e turisti. Qui ci si ferma per uno spritz al tramonto, magari dopo una giornata trascorsa in spiaggia, sotto il sole. E spesso si trovano tantissimi giovani, pronti a gustarsi qualche drink prima di lanciarsi all’avventura in uno dei tanti locali riminesi.

Traghetti per la Croazia in Partenza da Rimini e porti vicini: compagnie marittime e dettagli di viaggio

La riviera Romagnola è geograficamente molto vicina alla Croazia: si parla di una distanza di poco più di 260 km. Un percorso che richiederebbe circa 600 km e 7 ore d’auto per percorrerlo via terra. È proprio per questa vicinanza e anche per la possibilità di poter approdare sulle bellissime spiagge di Zara, Pula o Rovigno, in poche ore, che negli anni sono state organizzate numerose corse veloci che connettevano la riviera Romagnola con la Croazia.

Nello specifico, nel 2011 e fino al 2014, la compagnia Emilia Romagna Lines aveva aperto i battenti. Questa compagnia low cost garantiva degli aliscafi quotidiani per la Croazia e in particolare per le città di Lussino, Zara e Rovigno. Nel 2013 questa compagnia ha chiuso i battenti e quindi i collegamenti, che prima venivano garantiti dalle città di Cesenatico, Pesaro, Ravenna e Rimini adesso vengono effettuate solo da Cesenatico e Pesaro.

Le tratte che connettono le Romagna con la Croazia

Dal 2013 ad oggi è possibile comunque partire dalla Romagna per raggiungere le bellissime località vacanziere della Croazia. In particolare da Cesenatico è possibile raggiungere Lussino, Novalija, Rab e Rovigno. Le stesse rotte vengono garantite anche dalla città di Pesaro. Chi alloggia a Rimini per una vacanza nella Riviera Romagnola dovrà accontentarsi di queste rotte che vengono garantite in particolare nel periodo estivo. La compagnia che le gestisce è la Gomo viaggi.

Le corse sono assicurate dalla fine di maggio e fino alla metà di settembre. Ci sono 6 partenze al giorno dirette in varie località della Croazia in questo periodo. Dei sei traghetti per la Croazia garantiti, ben 5 sono diretti a Lussino, nota località vacanziera croata che si trova nella parte meridionale dell’ arcipelago del Quarnero. Una sola corsa al giorno è diretta invece a Novalja, famosa per le spiagge particolari ed una movida davvero sfrenata. Un altro traghetto invece, è diretto a Rovigno e a Rab, due località di vacanza diventate molto famose negli anni. Tutti i traghetti in partenza da Cesenatico fanno anche scalo a Pesaro prima di arrivare in Croazia.

A Rimini inizia il “Mese delle famiglie” per educare ai sentimenti

Un mese di laboratori, incontri, appuntamenti e spettacoli per sostenere l’educazione ai sentimenti. Prende il via l’edizione numero 10 del Mese delle famiglie, progetto che viene promosso dal Centro per le famiglie del Comune di Rimini e l’azienda sanitaria locale. “Essere genitori oggi: educare ai sentimenti” sarà proprio la tematica di quest’anno per ricoprire il ruolo impegnativo di un genitore.

Rimini, Tutto pronto per la finale del Gelato World Tour

Il gelato ha riunito il mondo intero e lo ha posizionato all’interno di una coppietta. Il Gelato World Tour è infatti giunto alla sua seconda edizione, ed è pronto a tornare a Rimini. Nella città della riviera romagnola si terrà, dall’8 al 10 settembre, la finalissima internazionale. Di fronte al Grand Hotel, in una location da sogno come quella di Parco Fellini, i migliori gelatieri del globo si daranno sfida a suon di dolcezza. Dopo i 3 anni di lunghissima selezione, superando ben 1.800 partecipanti, i finalisti potranno mettersi in gioco per ottenere il titolo.

La manifestazione è patrocinata dal ministero degli Affari esteri e dello Sviluppo economico, dalla Regione Emilia-Romagna e dal Comune di Rimini.

Come si svolgerà questa sfida sul gelato nel cuore di Rimini

 Nelle tre giornate dedicate al gelato, ma soprattutto ai più golosi, sarà eletto il miglior gusto di gelato del mondo. In gara troveremo 36 partecipanti esperti, pronti a rappresentare 19 nazioni: dall’Olanda all’Argentina, dalla Slovenia alla Cina passando per gli Stati Uniti. E’ un po’ come prendere parte alle Olimpiadi del gusto e del gelato.

Ryanair torna a offrire voli da/per Rimini

Le rotte sono ancora sconosciute e per avere ulteriori informazioni bisognerà aspettare fino ad autunno, ma è stato annunciato che Ryanair ha in mente una nuova interessante programmazione in vista del prossimo anno. Per la stagione primavera-estate 2018, la compagnia irlandese leader del settore aereo in Italia, tornerà a volare su Rimini. E’ stato infatti preso un accordo con AiRiminum 2014, società che gestisce l’aeroporto della città emiliano-romagnola. L’idea è quella di puntare tutto su un nuovo piano di crescita del Fellini.

Dopo il fallimento riparte l’aeroporto di Rimini grazie a Ryanair

Dopo una lunga attesa di quattro anni dal momento del fallimento (al tempo era Aeradria il gestore) e in seguito alla fase di start-up complicata di AiRiminum, l’aeroporto di Rimini-Miramare aspettava di poter tornare a volare. AiRiminum si è assicurata, da neofita, all’asta un’infrastruttura aeroportuale e adesso è pronta a offrire collegamento verso l’Europa, appoggiandosi proprio a Ryanair.

Bisognerà aspettare però la prossima stagione primaverile, per puntare tutto sull’estate 2018.

Riccione successo assicurato per Night&Day all’Aquafan

Sono ufficialmente iniziate le domeniche all’Aquafan di Riccione targate Night&Day. Il famoso parco divertimento della riviera romagnola ha presentato il suo party con un super ospite d’eccezione, Gabry Ponte. Tutto è iniziato dopo una giornata che ha visto trionfare prima le emozioni sportive, con le finali di Fifa Summer Games, che sono state organizzate da ASD Fury Gaming A.S.D, con la collaborazione del team Empoli FC. A partire dalle ore 18, tutti in Piscina Onde per dare inizio alla musica e soprattutto alle danze!

Musica e divertimento a bordo piscina

Per l’occasione all’Aquafan di Riccione è stato allestito un maxi palco direttamente a bordo piscina, pronto ad animare migliaia di persone che hanno ballato in acqua seguendo la musica del popolare dj. Con il suo ritmo evergreen, Gabry Ponte ha riproposto alcuni grandissimi successi, capeggiati dall’hit della scorsa estate “Che ne sanno i 2000”. Un successo garantito anche dal video stesso della canzone, che in un anno ha fatto registrare qualcosa come 50 milioni di visualizzazioni su YouTube. Da parte sua, Ponte, non ha nascosto la grande emozione, pur riconoscendo di essere un vero leader della consolle e folle pronte a danzare. Ma non è stato lui il solo ospite dell’evento romagnolo!

Molo street parade a Rimini

Il porto di Rimini diventa la scenografia del primo evento organizzato per l’estate nel cuore della riviera romagnola. Il 24 giugno sono arrivati in riviera ben 70 deejay, pronti a trasformare una decina di pescherecci in vere consolle galleggianti. Un bellissimo colpo d’occhio, offerto dai 150 metri quadrati di luci led a illuminare il porto, e divertimento garantito grazie alle casse da 1.400.000 watt che hanno letteralmente invaso le imbarcazioni e la zona.

Rimini è riuscita a portare in Italia la Molo street Parade, puntando su una grande artista, di fama internazionale: la produttrice e musicista Ellen Allien, regina dell’house music. A scaldare gli animi dei partecipanti è stato Fabri Fibra, rapper di punta del panorama musicale italiano che ha scelto Rimini per poter presentare in anteprima il suo tour.

Web Marketing Festival: Il Digital Marketing torna a Rimini

Ritorna per la sua quinta edizione consecutiva una manifestazione che ha lasciato il segno: il “Web Marketing Festival!” punta tutto sul Palas di Rimini, nel tentativo di riunire persone da ogni parte del mondo. Già negli scorsi anni è diventato un evento capace di unire, trasformandosi in un punto di riferimento nazionale sul mondo, parla di rete, nuove formule innovative, legando momento di networking, iniziative sociali, dibattito e soprattutto formazione. La parola d’ordine è realtà digitale.

La proposta del festival è quella di attirare l’interesse di imprese, aziende, ma anche startup, oltre al mondo dell’informazione e soprattutto di un pubblico più giovane.

I temi che saranno trattati al Web Marketing Festival

Tra i numerosi temi che saranno trattati troviamo quello dell’ innovazione, dell’industria 4.0, ma anche accessibilità e digital transformation. Proprio per questo si calcola che possano arrivare almeno 4 mila partecipanti giornalmente, pronti a prendere parte al fitto programma dell’organizzazione, che ha inserito incontri seminari, tanti workshop. Il 23 e 24 giugno sarà possibile scegliere tra tantissime sala del Palas, pronte ad animarsi e regalare spunti su più settori. Nelle zone d’ingresso invece saranno presenti gli stand di almeno 100 aziende che operano sul web sia in Italia ma anche provenienti da tutto il mondo.