Dagli Uffizi dipinti in mostra sul Titano

Una delle opere degli Uffizi

L'esposizione al via sabato 31 marzo resterà aperta fino al 2 giugno, tutti i giorni dal lunedì al venerdì

san marino I dipinti della Soprintendenza fiorentina in “missione diplomatica” a San Marino. Sabato 31marzo presso il Museo di San Francesco, si inaugura la mostra dal titolo Principesse e Ambasciatori, i volti della diplomazia del passato. La mostra nasce dal desiderio del console onorario del Perù presso San Marino, Giorgio Fiorenza, di celebrare con un evento di grande spessore storico-artistico il  convegno “Il Console Onorario, un nuovo ruolo nella società che cambia, tra analisi storica e impegni per il futuro”, che si terrà a San Marino lo stesso 31 marzo. L’evento è patrocinato dalla Reggenza e dalle segreterie agli Esteri, Cultura, Territorio e Turismo in collaborazione dei Musei di Stato, del Consolato del Perù a San Marino e della Commissione nazionale sammarinese per l’Unesco. Sponsor privati Asset Banca e Giochi del Titano. Attraverso una selezionatissima serie di opere (18) provenienti dalla Galleria degli Uffizi e dalla Galleria Palatina, l’esposizione si pone l’obiettivo di illustrare i rapporti dinastici e diplomatici dei Medici nell’Europa del 500 e del 600, cioè un’epoca in cui molto spesso i rapporti tra i diversi Stati erano suggellati non solo da accordi scritti, ma anche da matrimoni tra giovani rampolli e deliziose principesse. Il senso della mostra è sottolineato dalla soprintendente Cristina Acidini in un passaggio dell’introduzione del catalogo che accompagna l’esposizione: “Guardare i volti, le mani, i corpi di uomini e donne vissuti secoli fa, ed entrare nel loro mondo da osservatori grazie alle vesti, agli oggetti, agli arredi e ai simboli che li accompagnano sulle tele e tavole dipinte – scrive la Soprintendente fiorentina - è uno dei modi più suggestivi di avvicinarsi alla storia europea”. Ad aprire la mostra, in appositi pannelli, è evocato un “ambasciatore” di eccezione dalla Galleria degli Uffizi: l’Adorazione dei Pastori di Gherardo delle Notti, gravemente danneggiati dall’esplosione del ’93 in via dei Georgofili, efferato atto terroristico che distrusse vite umane, parti di edifici e opere d’arte degli Uffizi, di cui il dipinto è divenuto il simbolo. La mostra è una sorta di galleria di “ritratti di Stato” e propone opere di fascino. Ad iniziare dal magnifico Filippo II di Tiziano. La mostra resterà aperta fino al 2 giugno, tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17 e sabato e domenica dalle ore 9 alle 18. Info e prenotazioni: tel. 0549 885132/882914; info@visitsanmarino.com.

0 commenti

commenta ora